La biblioteca che vorrei | Ragazzi e biblioteche

Oggi, mentre sistemavo la sezione ragazzi della nuova biblioteca dove presterò servizio per un po’ di tempo, mi sono chiesto perché. In realtà mi sono chiesto tanti perché. Uno su tutti, perché le sezioni dei ragazzi (per ragazzi, da ora in poi intendo fascia d’età 11-15) nelle biblioteche non sono in ordine alfabetico come negli adulti, ma più spesso organizzate per collane o per genere letterario? Oppure, perché nella sezione ragazzi i libri sono per la stragrande maggioranza vecchi? Oppure ancora, perché nessun ragazzo o ragazza va a vedere i libri nella sezione apposta per loro?

2.jpg1.jpg

Mentre sistemavo i libri, due di essi hanno catturato particolarmente la mia attenzione: “Non dirmelo: siamo di nuovo nei guai” e “Dame, mercanti e cavalieri“.
Partiamo dal primo: perché ha catturato la mia attenzione? Perché era vecchio. Molto anni ’90, sia per la copertina, sia per come cerca di rapportarsi al lettore.
Il secondo invece me lo ricordo bene; chiedendo ad un ragazzo delle medie che passava di li se per caso il libro poteva interessargli almeno un minimo, ha detto: “Assolutamente no! Boccaccio l’ho studiato a scuola!”


Riprendo le domande iniziali:

  • Perché le biblioteche organizzano spessissimo le raccolte dei ragazzi non in ordine alfabetico come si fa per gli adulti ma invece per collane o genere?
    Bhe ottima domanda. Non l’ho mai capito neanche io. In ogni biblioteca in cui ho lavorato è sempre stato così. Fantasy con fantasy, Battello a vapore con Battello a vapore e Diario di una schiappa dalla parte opposta del Barone rampante.
    Ora immaginate se fosse così anche nella sezione adulti. Danielle Steel con la Sveva Casati, Tolkien con George Martin, Stephen King con Edgad Allan Poe. Immaginata così potrebbe forse quasi funzionare, ma cosa succede quando dobbiamo mettere i libri di genere thriller scritti da Stephen King? Li mettiamo vicino ad It oppure dalla parte dei thriller? Come facciamo poi a decidere il preciso genere letterario di un romanzo con varie tematiche e vari livelli di lettura? È una soluzione caotica e non ordinata. Molto più facile mettere tutto in ordine alfabetico per autore, al massimo dividendo per nazionalità o per secolo quando i testi sono tanti.
  • Perché nella sezione ragazzi i libri sono per la stragrande maggioranza vecchi?
    Questo forse è un po’ esagerato, ma neanche tanto.
    Spesso si vedono le vecchie edizioni dei grandi classici: copertine orribili, dimensioni del libro enorme, pagine ingiallite e a volte senza manco la copertina. Poi è ovvio che un bel libro, con una grafica un attimino più fresca e intrigante viene sotterrato dalle edizioni 91mz-I+nWHL.jpgdegli anni ’90 (vedi il libro citato prima, Non dirmelo) o dai libri che hanno fatto scelte editoriali pessime in passato (come l’altro libro, che sbatte in copertina la gigante parola Boccaccio) ma che possono essere ancora proposti se usando edizioni più moderne come questa a lato; molto meglio!
  • Perché nessun ragazzo o ragazza va a vedere i libri nella sezione apposta per loro?
    Sia per i motivi elencati sopra, ma anche per la mancanza d’intenzione nel rendere appetibile ciò che per forse per un bibliotecario è scontato. Tutti gli addetti ai lavoro conoscono tanti bei titoli per ragazzi che, a livello qualitativo, si piazzano ad un 9788896918357_0_0_1484_75.jpglivello altissimo. Ma ahimè pensano che un ragazzo debba andare a scaffale e pescare, tra il marasma, proprio quel libro. Il risultato è che non lo prendono. Oggi ho scoperto di avere Un pesce sull’albero, uno dei miei libri per ragazzi preferito, ma era nello scaffale in basso dove si mettono i libri brutti e vecchi. Eppure lo considero una sorta di jolly da consigliare, nel senso che piace sempre. Ora è li, nel suo posto in senso alfabetico vicino ad altri titoli molto validi, pronto per essere sfogliato.

Dovendo riassumere il tutto in modo brutale?
Penso che tante biblioteche trattino i ragazzi di 11-15 come dei bambini. Bambini a cui, anche se il libro è vecchio o un po’ rotto non interessa. E invece non è così.
I ragazzi di 11-15 anni hanno dei loro bisogni, delle loro domande, delle loro necessità e, volendo,  hanno dei libri destinati a loro; questi libri non possono trattarli come bambini, ma come ragazzi che stanno entrando nell’adolescenza.
Ma ovviamente non è tutto così: tante associazioni, biblioteche e professionisti trattano temi cari ai ragazzi scegliendo con molta cura libri che rientrano nei loro gusti. E di queste associazioni voglio segnalarvi:

  • Hamelin: in particolare il loro progetto Xanadu, che ogni anno propone consigli letterari per ragazzi delle medie e delle superiori collegandoli a musica, film e fumetti. Le loro bibliografie sono sempre sinonimo di qualità.
  • Extratime Blog: portale gestito da bibliotecari della provincia di Cremona che, tre volte a settimana, consigliano libri, musica e film.
  • Mare di Libri: bellissimo festival che si svolge ogni anno a Rimini. Completamente curato e gestito dai ragazzi delle medie e superiori, è un piccolo propulsore per quanto riguarda la letteratura per ragazzi e adolescenti.
  • Il sito della vostra rete bibliotecaria: sicuramente, spulciando un pochino, potete trovare interessanti bibliografie redatte dai bibliotecari stessi. Oppure chiedete direttamente a loro se vogliono (certo che lo vogliono!) consigliarvi un ottimo libro per ragazzi.

Infine, vi lascio con qualche mio consiglio, nel caso vogliate appurare sulla vostra pelle quanto può essere bella la letteratura destinata ai ragazzi 11-15 anni:

  • Melody, di Sharon M. Draper;
  • Diario di una schiappa, di Jeff Kinney;
  • Catalogo Walker & Dawn: Davide Morosinotto.

Se avete qualche consiglio anche voi scrivetelo nei commenti!

La biblioteca in foto è la Biblioteca comunale Abate “Carlo Cameroni” di Treviglio (BG)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...